Crea sito

In arrivo il tribunale globale delle corporation, che sarà più potente degli Stati

In arrivo il tribunale globale delle corporation, che sarà più potente degli Stati

tribunale_m5s_commercio-multinazionali-corporation.jpgdi Tiziana Beghin, EFDD – M5S Europa

Un tribunale globale per le corporation. Dopo TTIP, TISA e CETA pensavamo di averle viste tutte, ma ci siamo spinti oltre con un tribunale globale dove i grandi investitori potranno fare causa a qualunque governo legittimamente eletto dai cittadini. È chiaro l’intento: far valere principalmente i diritti delle grandi lobby e di multinazionali pronte a tutto pur di fare utili. E non certo attente alla creazione di posti di lavoro, come una certa retorica vorrebbe far credere.

Il Consiglio dell’Unione ha dato ieri il via libera alla Commissione Europea per iniziare i negoziati che porteranno alla creazione di una Corte multilaterale degli investimenti. La proposta non legittima solo i soprusi legati all’ormai celebre ISDS, ma li moltiplica perché crea un tribunale permanente senza che vi sia una legge chiara da applicare. Settant’anni di commercio internazionale non ci hanno ancora dato un’interpretazione univoca dei diritti degli investitori, ma la cosa certa è che sono i parlamenti legittimamente eletti che devono definire i confini di cosa è lecito e cosa non lo è.

Vorrebbero farci credere che un tribunale globale è più efficace ed efficiente di tanti piccoli tribunali bilaterali. Nulla di più falso, perché le sentenze di una corte bilaterale valgono solo per un caso specifico, mentre una corte permanente diventerebbe un organismo capace di definire gli standard e di creare precedenti a livello globale.

E cosa dire dell’enorme discriminazione per cui solo gli investitori stranieri avranno diritto a questa tipo di giustizia speciale e veloce, mentre le imprese nazionali dovranno accontentarsi della corsia lenta? Quello che servirebbe davvero è un tribunale internazionale per i crimini commessi dalle multinazionali contro i cittadini del mondo: gli omicidi, l’accaparramento di terra, le contaminazioni e l’inquinamento.

A questo punto una domanda sorge spontanea: come ha votato l’Italia che era presente in Consiglio? I Governi Renzi e Gentiloni si sono sempre dichiarati favorevoli a questa sorte di tribunali sovranazionali. Raccontino agli italiani il perché delle loro scelte.

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo
Caricando...
Vai alla barra degli strumenti